LA NECESSITÀ COME SPETTRO DEL POSSIBILE

Dal saggio La scienza probabilistica della rivoluzione, in appendice al testo di Roman Rosdolsky Il ruolo del caso e dei «grandi uomini» nella storia. Parte III Come scriveva Robert Havemann, al di là delle interpretazioni idealistiche che se ne danno la meccanica quantistica non contesta che tutti i fatti, anche se il loro attuarsi nonContinua a leggere “LA NECESSITÀ COME SPETTRO DEL POSSIBILE”

IL MATERIALISMO E “IL RITMO DELLA REALTÀ CHE DIVIENE”

Dal saggio La scienza probabilistica della rivoluzione, in appendice al testo di Roman Rosdolsky Il ruolo del caso e dei «grandi uomini» nella storia. Parte I […] Tanti pretesi “critici”, e tra questi anche diversi sedicenti “marxisti”, hanno più volte accusato Friedrich Engels di inclinare verso il “positivismo”, o di essere corresponsabile delle ridicolaggini dogmaticheContinua a leggere “IL MATERIALISMO E “IL RITMO DELLA REALTÀ CHE DIVIENE””

Roman Rosdolsky – IL RUOLO DEL CASO E DEI «GRANDI UOMINI» NELLA STORIA

Traduzione dal tedesco e cura del Circolo internazionalista “coalizione operaia“ Appendice: La scienza probabilistica della rivoluzione «…se il “fattore soggettivo”, cioè la possibilità di modificare le condizioni esistenti attraverso l’azione sociale, viene rimosso dal quadro sin dall’inizio, non sorprende che il corso della storia che si vuole spiegare si presenti come un processo a binarioContinua a leggere “Roman Rosdolsky – IL RUOLO DEL CASO E DEI «GRANDI UOMINI» NELLA STORIA”