IL MARXISMO E LA “QUESTIONE FISCALE”

In seguito al dipanarsi della crisi economica mondiale– acutizzata dall’attuale pandemia – si sente risuonare dalle più diverse direzioni l’eco della richiesta di una “patrimoniale”. Se da un lato questa proposta assume i tratti di una “presa di coscienza”, da parte di alcuni rappresentanti del capitalismo, della pericolosità sociale insita nell’aggravarsi del divario tra “ricchiContinua a leggere “IL MARXISMO E LA “QUESTIONE FISCALE””

L’ASTENSIONISMO PROGRAMMATICO DI AMADEO BORDIGA NEL 1919-1920

Sembra essere prassi consolidata, nella rievocazione storica come nella pubblicistica che si occupa di questi argomenti, attribuire ad Amadeo Bordiga, tra i fondatori del Pcd’I nel 1921, un astensionismo definito di principio, dimenticando molto opportunamente le battaglie politiche, condotte come rappresentante del PSI nel periodo precedente alla Prima guerra mondiale, contro le impostazioni antipolitiche eContinua a leggere “L’ASTENSIONISMO PROGRAMMATICO DI AMADEO BORDIGA NEL 1919-1920”

LE CAUSE DELLA SCONFITTA

Dalla postfazione al testo “Millenovecentoventi, la ‘marcia sulla Vistola’ e la rivoluzione alle porte dell’Europa“ Non è il caso di rievocare una sorta di dolchstosslegende[1] bolscevica, anche se negli avvenimenti che portarono alla sconfitta militare sulla Vistola è possibile individuare delle precise responsabilità. Al momento della battaglia della Vistola, le linee di rifornimento dell’Esercito RossoContinua a leggere “LE CAUSE DELLA SCONFITTA”

LA GUERRA SOVIETICO-POLACCA

16 agosto 1920 – 16 agosto 2020 A CENTO ANNI DALLA BATTAGLIA DELLA VISTOLA Dalla postfazione al testo “Millenovecentoventi, la ‘marcia sulla Vistola’ e la rivoluzione alle porte dell’Europa“ Il 7 ottobre 1918, con gli Imperi centrali in via di disfacimento e la Russia nel pieno della guerra civile, un neonato stato polacco proclamò laContinua a leggere “LA GUERRA SOVIETICO-POLACCA”

LA GUERRA RIVOLUZIONARIA

Dalla postfazione al testo “Millenovecentoventi, la ‘marcia sulla Vistola’ e la rivoluzione alle porte dell’Europa“ Una situazione nella quale il proletariato di un paese, dopo aver vinto la rivoluzione, possa trovarsi nelle condizioni di combattere armi alla mano contro gli eserciti degli stati in cui il dominio della borghesia è ancora abbastanza saldo non èContinua a leggere “LA GUERRA RIVOLUZIONARIA”

LA GUERRA IMPERIALISTA

Dalla postfazione al testo “Millenovecentoventi, la ‘marcia sulla Vistola’ e la rivoluzione alle porte dell’Europa“ Anche per Lenin nel 1871 sostanzialmente finisce in Europa il periodo delle guerre progressive del capitalismo e si apre la fase imperialista. Nello stadio imperialista del capitalismo, intravisto da Marx ed Engels e descritto analiticamente da Lenin agli inizi del XXContinua a leggere “LA GUERRA IMPERIALISTA”

CRISI, GUERRA E RIVOLUZIONE IN MARX, ENGELS E LENIN

Dalla postfazione al testo “Millenovecentoventi, la ‘marcia sulla Vistola’ e la rivoluzione alle porte dell’Europa“ Nell’elaborazione marxista non esiste possibilità di rivoluzione proletaria senza una corrispondente crisi della formazione economico-sociale capitalistica. Non è possibile considerare unilateralmente, in un senso o nell’altro, il problema della crisi, separando metafisicamente la crisi economica da quella politica e militare.Continua a leggere “CRISI, GUERRA E RIVOLUZIONE IN MARX, ENGELS E LENIN”