DISERTORI E PATRIOTI

Non è la prima volta che la lotta alla pandemia – prodotto diretto delle contraddizioni, delle inadeguatezze, dell’irrazionalità del modo di produzione capitalistico – viene paragonata ad una “guerra”. Una guerra in cui “l’unità nazionale” deve prevalere su ogni altra considerazione, specialmente se si tratta di considerazioni trivialmente e nostalgicamente “classiste”. Ma c’è chi èContinua a leggere “DISERTORI E PATRIOTI”

LA MONTAGNA PROLETARIA E IL SORCIO BORGHESE – Per uno sciopero internazionalista in Palestina e in tutto il Medio Oriente

Il 18 maggio è stato proclamato uno sciopero generale dei lavoratori palestinesi in tutto il territorio della Palestina pre-1948, “dal Giordano al mare”, quindi dalla Cisgiordania e dalla striscia di Gaza comprendendo il territorio dello Stato di Israele. Lo sciopero ha dunque coinvolto anche i lavoratori arabi con cittadinanza israeliana. Diversi giornali hanno rilevato cheContinua a leggere “LA MONTAGNA PROLETARIA E IL SORCIO BORGHESE – Per uno sciopero internazionalista in Palestina e in tutto il Medio Oriente”

L’UPGRADE DELL’ODIO E LA RICONFIGURAZIONE INTERNAZIONALISTA

“La storia di ogni società esistita fino ad ora è storia di lotte di popoli. Israeliani e palestinesi, tedeschi e italiani, russi e americani, membri della fratellanza musulmana e sionisti, furono continuamente in contrasto tra loro e sostennero una lotta ininterrotta a volte palese a volte nascosta…” Potrebbe sembrare il Manifesto dei comunisti, ma nonContinua a leggere “L’UPGRADE DELL’ODIO E LA RICONFIGURAZIONE INTERNAZIONALISTA”

LA GUERRA RIVOLUZIONARIA

Dalla postfazione al testo “Millenovecentoventi, la ‘marcia sulla Vistola’ e la rivoluzione alle porte dell’Europa“ Una situazione nella quale il proletariato di un paese, dopo aver vinto la rivoluzione, possa trovarsi nelle condizioni di combattere armi alla mano contro gli eserciti degli stati in cui il dominio della borghesia è ancora abbastanza saldo non èContinua a leggere “LA GUERRA RIVOLUZIONARIA”

LA GUERRA IMPERIALISTA

Dalla postfazione al testo “Millenovecentoventi, la ‘marcia sulla Vistola’ e la rivoluzione alle porte dell’Europa“ Anche per Lenin nel 1871 sostanzialmente finisce in Europa il periodo delle guerre progressive del capitalismo e si apre la fase imperialista. Nello stadio imperialista del capitalismo, intravisto da Marx ed Engels e descritto analiticamente da Lenin agli inizi del XXContinua a leggere “LA GUERRA IMPERIALISTA”