D. Popovic – IL FATTO DECISIVO – Lettera a C. Rakovsky

Negli ultimi mesi, la condizione della Serbia nella Prima guerra mondiale e la valutazione che Lenin ne ha fornito sono state molto spesso strumentalizzate da alcuni falsi internazionalisti – la cui presunzione si è rivelata inversamente proporzionale alla loro onestà intellettuale – per cercare di legittimare con rimandi autorevoli e accomodati il loro precipitarsi aContinua a leggere “D. Popovic – IL FATTO DECISIVO – Lettera a C. Rakovsky”

UCRAINA 2022: PER L’INTERNAZIONALISMO ATTIVO ED OPERANTE

Il più alto slancio di eroismo di cui la vecchia società è ancora capace è la guerra nazionale; e oggi è dimostrato che questa è una semplice mistificazione governativa, la quale tende a ritardare la lotta delle classi e viene messa in disparte non appena la lotta di classe divampa in guerra civile. Il dominioContinua a leggere “UCRAINA 2022: PER L’INTERNAZIONALISMO ATTIVO ED OPERANTE”

LE CAUSE DELLA SCONFITTA

Dalla postfazione al testo “Millenovecentoventi, la ‘marcia sulla Vistola’ e la rivoluzione alle porte dell’Europa“ Non è il caso di rievocare una sorta di Dolchstosslegende[1] bolscevica, anche se negli avvenimenti che portarono alla sconfitta militare sulla Vistola è possibile individuare delle precise responsabilità. Al momento della battaglia della Vistola, le linee di rifornimento dell’Esercito RossoContinua a leggere “LE CAUSE DELLA SCONFITTA”

LA GUERRA IMPERIALISTA

Dalla postfazione al testo “Millenovecentoventi, la ‘marcia sulla Vistola’ e la rivoluzione alle porte dell’Europa“ Anche per Lenin nel 1871 sostanzialmente finisce in Europa il periodo delle guerre progressive del capitalismo e si apre la fase imperialista. Nello stadio imperialista del capitalismo, intravisto da Marx ed Engels e descritto analiticamente da Lenin agli inizi del XXContinua a leggere “LA GUERRA IMPERIALISTA”